Il progetto

NEL MOMENTO IN CUI LA TECNOLOGIA DIVENTA PERVASIVA NELLA SOCIETÀ, INTEGRANDOSI CON SETTORI SEMPRE PIÙ AMPI DELLA NOSTRA VITA QUOTIDIANA, LE COMPETENZE DIGITALI DIVENTANO ESSENZIALI PER GLI INDIVIDUI E LE ORGANIZZAZIONI, MENTRE LA TECNOLOGIA DIVENTA LA PRINCIPALE INFRASTRUTTURA DI OGNI POSTO DI LAVORO. LIBERATO DAI CONFINI FISICI, IL POSTO DI LAVORO DEL FUTURO DIVENTA SEMPRE PIÙ MOBILE E FLESSIBILE, E RICHIEDE CHE I SUOI “ABITANTI” POSSIEDANO COMPETENZE DIGITALI E ORGANIZZATIVE AVANZATE.

Il progetto vuole quindi contribuire alla diffusione di queste nuove competenze richieste dal mercato del lavoro attuale e futuro. Il nucleo del progetto Digital Workplace è lo sviluppo di un curriculum, sviluppato come un MOOC e integrato da un processo di verifica e certificazione basato su Open Badge. MOOC e Open Badge sono l’avanguardia delle Open Educational Resource e possono utilmente contribuire alla creazione di un ambiente di apprendimento digitale.

Attraverso l’acquisizione di queste nuove competenze, operatori del settore universitario e della formazione professionale saranno in grado di replicare, con un effetto-cascata, il loro percorso di formazione e di trasferire le loro competenze ad altri operatori, in modo da promuovere l’adozione del modello digitale e mobile nell’organizzazione del lavoro.

Il progetto risponde dunque alle esigenze rilevate attraverso la definizione di una metodologia per fornire allo staff delle aziende interessate le competenze definite come essenziali.

Queste competenze sono essenzialmente digitali ma includono anche competenze comunicative, organizzative e gestionali.

Gli obiettivi specifici del progetto sono:

a) definire il profilo del lavoratore e dell’imprenditore/manager digitale ideale, in modo da definirne, di conseguenza, lo skill-set e il percorso di formazione e certificazione;

b) progettare e testare il percorso formativo per l'acquisizione delle competenze individuate. Il percorso sarà strutturato come se fosse un MOOC e corrisponderà ai livelli 4-7 dello European Qualification Framework – quindi all’istruzione superiore e alla formazione professionale;

c) progettare e testare il processo di certificazione per lavoratori e imprenditori, basato su approcci e strumenti innovativi (per esempio gli Open Badge);

d) promuovere l’adozione del modello elaborato, agendo olisticamente sulle varie componenti del mercato del lavoro, per rimuovere gli ostacoli e migliorare la produttività aziendale e il benessere individuale e sociale. 

Il progetto prevede di coinvolgere direttamente circa 400 persone:

- 108 come informanti per la ricerca iniziale;

- 24 come apprendenti;

- 80 come tester;

- 170 partecipanti agli eventi moltiplicatori.

I professionisti formati formeranno a loro volta altri 60 professionisti ciascuno nelle proprie regioni e nazioni, in modo ampliare la rete degli operatori.

Una campagna di disseminazione sarà sviluppata lungo l’intero periodo di svolgimento del progetto, in modo da raggiungere il più vasto pubblico possibile e sensibilizzarlo sui temi in oggetto.

Eventi moltiplicatori si svolgeranno in 4 nazioni europee per incontrare imprenditori locali, manager HR, lavoratori che già lavorano in remoto e lavoratori che vorrebbero farlo. Il piano di disseminazione include comunicati stampa e pagine dedicate sui social media.

Project presentation